Servizio di tutoraggio e accompagnamento economico

[Small Economy: foto]

Il progetto SMALL ECONOMY si avvale di un metodo di intervento sociale improntato sull’attenzione alla gestione del bilancio familiare.

Il fine è far uscire le famiglia dalla criticità economica in cui si trovano e prevenire situazioni di indebitamento.

Il metodo consiste nell’analizzare in modo approfondito la specifica situazione economica del nucleo osservato così da pianificare la gestione delle risorse a disposizione nel modo più efficace ed efficiente possibile.

Il progetto permette di gestire in maniera integrata ed efficiente la contribuzione pubblica, di sollevare l’utente dall’indebitamento e di prevenire situazioni di disagio economico.

SMALL ECONOMY è stato avviato dall'Associazione Nuovi Vicini onlus, in collaborazione con i servizi sociali del Comune di Pordenone. Ora il progetto è gestito da Abitamondo in convenzione con gli Ambiti 6.5 (Pordenone) e 6.1 (Sacile). La Caritas Diocesana è partner del progetto.

 


[Small Economy: foto]

 

Il progetto SMALL ECONOMY ha ricevuto il Premio per l'innovazione sociale “Costruiamo il welfare di domani”, promosso dal Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Assistenti Sociali, da Istituto per la ricerca sociale e da Prospettive Sociali e Sanitarie.

Il premio è nato con l’obiettivo di raccogliere, raccontare, valorizzare le migliori esperienze di welfare locale, ovvero le concrete buone scelte e buone pratiche di azione e di intervento.

L'articolo “Il Progetto Small Economy. Percorsi di inclusione oltre la contribuzione economica”, scritto da A. Barachino, M. Marcolin, E. Mariuz, è publicato sul n. 1, inverno 2015 (anno XLV) della rivista “Prospettive Sociali e Sanitarie”.

In fondo a questa pagina il video della premiazione.


 

SMALL ECONOMY

> I servizi offerti

  • ricostruzione della storia economica della famiglia 
  • valutazione dell'eventuale situazione debitoria
  • redazione e organizzazione dle bilancio familiare
  • stralcio di debiti, rateazioni, cancellazione, indicazione delle spese prioritarie
  • attivazione di risorse economiche della persona
  • orientamento a possibili contributi pubblici
  • progettazione di un piano di sostenibilità economica sul medio periodo
  • attività di fomrazione sulla gestione del bilancio familiare

> I destinatari

  • persone e famiglie segnalate dai servizi
  • amministarzioni pubbliche interessate a migliorare l'efficacia degli interventi economici agli utenti
  • cittadinanza